Menu Home

Big Star – “Keep an Eye on the Sky”

bigStar

I Big Star sono una delle rock band americane di culto, formatasi nel 1971, e scioltasi subito nel 1974. Circa vent’anni dopo si ricomposero con un nuovo line-up, che continua ad essere attivo tuttora. Hanno uno stile musicale che è stato per lo più influenzato dai Beatles, dai The Birds, ma anche dai Beach Boys e altri. La critica li definisce appartenenti al genere power-pop.

“Keep an Eye on the Sky” è un box-set composto da quattro cd, contenenti 98 canzoni, sia grandi hit che inedite, registrate tra il 1968 ed il 1975. Include sia versioni live che in studio, ma anche demo dei primi Big Star. Sono inseriti anche i loro lavori da solisti e matriali registrati con le altre band di cui hanno fatto parte, come ad esempio i Bell, i Rock City e gli Icewater.

Questo è un curioso mix, che ci riporta in atmosfere di altri tempi, un album che vuole essere una specie di mappatura della loro storia, dagli inizi, un po’ oscuri e misteriosi, fino alla scalata al successo.

I Big Star sono sicuramente tra gli standards del grande rock, però non hanno mai raggiunto il grande boom, anche perché hanno avuto continui scioglimenti e cambiamenti all’interno della stessa band. Inoltre la loro casa discografica ebbe dei problemi con la distribuzione del loro disco “#1 Record”, e da allora ebbero difficoltà ad alzarsi.

Sono assolutamente da sentire “Thirteen”, “When my baby’s beside me” e tantissime altre. È davvero interessante sentire oggi questi pezzi, originali, e inediti, trent’anni dopo che sono stati scritti e pensati. Ascoltandoli si ha davvero la sensazioni che appartengano ad un altro tempo, e che sono stati fatti per un altro pubblico. I Big Star sono una band assolutamente da riscoprire.

Categories: Musica Pop Recensioni

Tagged as:

matteo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.