Menu Home

Bucaneve – Eros Ramazzotti

bucaneve

La canzone parla di un uomo che ha scoperto come dev’essere la sua donna ideale. E la vorrebbe vicino per donarle tutto se stesso e tutto il suo amore.

All’improvviso è apparsa, davanti ai suoi occhi. Inaspettatamente se l’è trovata davanti. Ed era un’immagine precisa, che può esistere davvero (come un bucaneve sei spuntata fra le brine del mio tempo, sorprendendo anche me… questa è l’immagine precisa che mi viene sempre in mente quando io penso a te).

Pensa sempre a lei, soprattutto prima di addormentarsi, perché è quello il momento in cui ci si sente più soli, si è al buio. Si incolpa per non averla trovata, non l’ha nemmeno cercata probabilmente per pigrizia (penso a te, mentre i giorni tramontano, come foglie d’autunno rosseggiano sugli alberi. Forse la bugia mia più grossa io l’ho fatta a me stesso, nascondendomi a te…).

Il suo amore però ora è reale, non è finito come nelle sue storie passate. Ma ormai non spera più di riuscire a conquistarla, già trovarla sarebbe un buon inizio ( ma i miei sentimenti in carne e ossa sono così veri, adesso: più finzione non c’è… più non sai che oramai non credevo più al ritorno di quel mondo romantico che ispiri tu…).

Lei non si immagina nemmeno quanto lui la desidera, ne quando. In ogni momento la vorrebbe accanto a se, per sognare insieme, anche se gli dicesse bugie, ma continuerebbe a credere nella sua esistenza (quando ti vorrei, quanto ti vorrei, tu non lo sai… quanto sognare che ancora mi fai. Fammi illudere, fammi credere ancora un po’ a un ideale d’amore che ho…).

Se lei ci fosse lui sarebbe molto più felice e vivrebbe più volentieri. Vorrebbe cancellare il ricordo di lei perché lo fa soffrire troppo (tu non puoi sapere quanta vita in più, non sai. Tu non puoi sapere quanta vita in più, mi dai… se potessi resettare il cuore, azzerarne le memorie troppo gravi per me…).

Vorrebbe togliere e dimenticarsi di ogni errore che ha commesso e ripulirlo di ogni cosa negativa che ha dentro di se. Desidera ritrovare in se l’innocenza di quando era bambino per condividerla o regalarla a lei (cancellarne i segni di ogni errore, ripulirlo dalle scorie, da ogni macchia che c’è. Io vorrei ritrovare qui dentro me, l’innocenza primitiva dell’anima, per darla a te…).

Categories: Musica Pop Recensioni

Tagged as:

matteo

1 reply

  1. lorgoglio viene prima del crollo se cerchi veramente quella donna amala e sarai ricambiato e poi sei tu che ti diverti aaaaa farla soffrire ciao una amica col cuore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.