Menu Home

Like a rolling stone di Bob Dylan

Like a rolling stone

Prima canzone dell’album Highway 61 Revisited (1965), è un capolavoro della musica mondiale, nota a tutti e molto spesso oggetto di cover ancora oggi. Anche qui, ci troviamo davanti a un Dylan sbizzarrito, spiazzante e assolutamente geniale. Il ritmo coinvolgente di questo pezzo popolarissmo arriva a sorpresa dopo che lo stesso anno Dylan aveva pubblicato canzoni come Mr. Tambourine Man e It’s All Right Ma! (entrambe del 1965), dal sound totalmente diverso.

Invece Like A Rolling Stone è un folk rock denso di passione, in cui è forte la presenza dell’armonica utilizzata in modo dirompente, in modo da affiancarsi a una chitarra dai toni vivaci. Una netta cesura, insomma, portata avanti anche nello stesso album. Certo, non è un cambio di stile né di genere, anzi, questa canzone sottolinea sempre di più le capacità creative di questo genio contemporaneo.

Infatti, il brano raggiunge subito un enorme successo e non fa altro che alimentare il mito nascente del cantautore dalle mille facce e dalla spiccata stravaganza. Basti pensare che in meno di tre anni (il primo album di Dylan è del 1962), aveva composto ben sei album, ognuno dei quali di grande successo. Senza contare che il 1966 è l’anno di Blonde on Blonde, un capolavoro assoluto.

Ad ogni modo, questa canzone, forse vagamente autobiografica, disegna in modo unico e abilissimo la vita di chi la vita non l’ha mai conosciuta e se la trova sbattuta di fronte tutto a un tratto. Difficile non notare il parallelismo nella vita di Dylan: il giovane cantante di campagna diventa una star internazionale, una vita nuova, diversa e che molti non sono stati in grado di sopportare. Dylan, invece, sembra essersi adattato piuttosto bene al successo!

Categories: Musica Recensioni Rock

Tagged as:

matteo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.