Menu Home

Rocket – Goldfrapp

Rocket-Goldfrapp

I Goldfrapp si sono fatti conoscere al grande pubblico italiano purtroppo per una polemica durante la trasmissione televisiva Quelli Che Il Calcio, probabilmente dovuta al rifiuto più che legittimo di Alison Goldfrapp di esibirsi in playback come la maggior parte degli invitati alla celebre trasmissione della Ventura.

Il duo inglese, però, merita di essere conosciuto non solo per la sua integrità professionale, ovviamente scambiata per maleducazione in un Paese dove la finzione e la mancanza di talento valgono più della vera arte, ma soprattutto per la sua musica, che riesce sempre a mescolare un gran numero di sonorità e generi diversi a partire dall’elettronica e passando per il glam rock.

Rocket è senza dubbio uno dei brani più riusciti dei Goldfrapp: un testo ironico e pungente al punto giusto, accompagnato da delle sonorità che sembrano essere uscite direttamente da una festa in pieno stile anni 80.

E’ evidente che il destinatario di Rocket, ovvero Razzo, è un ex fidanzato decisamente poco cavalleresco. L’interprete di Rocket, infatti, desidera tanto prendere suddetto ex-fidanzato e metterlo direttamente sul razzo del titolo per spedirlo in orbita. Insomma, sembra proprio che la storia d’amore in questione non sia finita esattamente per il meglio, ma i Goldfrapp non hanno neppure intenzione di incitare alla depressione o all’auto-commiserazione. No, molto meglio chiedere alla NASA un razzo in prestito e spedire in orbita il mascalzone di turno.

Il video stesso della canzone non lascia adito a dubbi, dal momento che vediamo Alison Goldfrapp intenta a guidare un camion su cui trasporta proprio il razzo e il malcapitato ex-fidanzato. Destinazione: Spazio.

Categories: Musica Recensioni Rock

Tagged as:

matteo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.