Menu Home

Notturno – Mia Martini

Notturno, famoso pezzo della nota Mia Martini, si trova all’interno dell’album “Martini Mia” uscito nel 1989. Fu registrato presso lo studio “Mulinetti” di Recco. L’arrangiamento è di Maurizio Fabrizio come la direzione d’orchestra. Il tecnico del suono è Marco Canepa. Questa canzone è stata portata alla finale di “Amici” da Valerio Scanu.

La canzone parla di una donna che ricorda un amore ormai passato. Ricorda quando gli diceva di non pensare troppo al domani e di rimandare ad allora tutti i problemi, le partenze, le cose da fare (c’è tempo domani per tutte queste idee, per chi parte o rimane seguendo le maree). Pensa invece a cosa devi fare adesso, di cosa ora hai bisogno (io adesso ho bisogno di bagnarmi il viso nell’umido autunno che scende all’improvviso).

Dice che c’è tempo domani per non avere sogni, oggi cerchiamo di realizzarli, poi se non ci riusciamo pazienza. Spera che un treno, qualcuno, la porti via da questa vita buia e la faccia sognare come aveva fatto lui (c’è tempo domani per la velocità, di questa esistenza che sogni più non ha adesso. Vorrei solamente credere a un istante in un treno notturno che scavalchi il blu).

Loro due sono uguali, stanno svegli la notte a soffrire per la mancanza dell’altro. A ricordare cosa facevano insieme e a pensare a quanto sono irraggiungibili. Non sa come ritrovarlo, ma spera in un amore simile, un amore vero incancellabile (di questa mia notte irraggiungibile, che porti pensieri invisibile. Esattamente come io non so più, però dovunque fossi tu).

[youtube]uwaSFJnNeHg[/youtube]

Categories: Musica Pop Recensioni

Tagged as:

matteo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.