Menu Home

Incontro – Francesco Guccini

Incontro, famoso pezzo di Francesco Guccini, è uscito nel 1972 all’interno dell’album “radici”. La canzone narra un episodio realmente accaduto al noto cantautore. Dopo dieci anni di lontananza, incontra a Modena una sua vecchia amica. E così iniziano a raccontarsi le proprie avventure, a ricordare i momenti insieme, cosa fanno adesso ecc… insomma tutte cose di cui si parla con persone che non si vedono da parecchi anni.

“E correndo mi incontrò lungo le scale, quasi nulla mi sembrò cambiato in lei, la tristezza poi ci avvolse come miele per il tempo scivolato su noi due”. L’incontro tra loro due avvenne per pura coincidenza, probabilmente era solo destino che accadesse. A lui sembrava la stessa di dieci anni prima, sicuramente dal punto di vista caratteriale. Poi iniziarono a ricordare il passato, i bei momenti trascorsi insieme.

“il sole che calava già rosseggiava la città già nostra e ora straniera e incredibile e fredda: come un istante dejà vu, ombra della gioventù, ci circondava la nebbia…”. È sera, la notte sta arrivando, e questo gli ricorda qualcosa. Hanno avuto una storia in passato, più che altro un’avventura, che gli aveva fatti ritrovare insieme la notte. Ma il cantante si rende conto che è solo passato.

Cercano di raccontarsi questi dieci anni trascorsi lontano in poco tempo, appunto perché sta giungendo la notte. Parlano di quello che fanno adesso, dei momenti che in gioventù avevano trascorso insieme, di quando sognavano l’America. E si dicono i sogni, le Americhe, raggiunte. Entrambi ne hanno raggiunte tante e se le raccontano.

“Come in un libro scritto male, lui si era ucciso per Natale. Ma il triste racconto sembrava assorbito dal buio”. Lei addirittura si è sposata con un uomo che si è suicidato in un giorno che dovrebbe essere di festa e felicità per chiunque. Però questa triste storia non ha minimamente toccato la loro allegria e voglia di parlarsi. Inoltre è ora di lasciarsi perché è quasi sera.

[youtube]5RE5egJ1Fak[/youtube]

Categories: Musica Pop Recensioni

Tagged as:

matteo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.