Menu Home

Gente di periferia – Gemelli Diversi

La canzone ha come protagonista una determinata classe della nostra società, e cioè quella che vive in periferia. E ci racconta com’è la vita, come la pensano su loro stessi e si paragonano agli altri membri della società.

Sono la prova vivente che i soldi non fanno la felicità. Infatti loro si divertono anche senza il “vile denaro”, anche se in un modo che io definisco sbagliato (noi siamo gente vestita in modo differente, pochi soldi in tasca e un’evidente voglia di godersi la vita e poi fumarla fino alle dita).

Si divertono facendo rumore. Vanno in giro in auto a far baccano perché non hanno i soldi per entrare in un bar e comprare un cocktail. Non hanno la possibilità di andare in vacanza, ma si fanno la lampada per far credere di esserci stati (me la giro con il golf nero, stereo a palla da tamarro vero. Uso il gel e ho i capelli meshati. E quando poi ci vedi abbronzati è perché ci siamo fatti una lampada e non lo spaccio per un week-end in Corsica).

Non vedono l’educazione in modo tradizionale, ma sanno cos’è e la applicano. I genitori non possono permettersi una tata che li educhi, quindi devono farlo da soli. Non sempre con buoni risultati (il galateo scusate non è roba mia, ma conosciamo educazione e cortesia. Siamo tutto quello che vedi, siamo gente di periferia).

Loro trattano male le donne. Ma anche come dimostrazione del pezzo “un teorema” dei Gem Boy, loro lo detestano ma ci vanno ugualmente a letto (lui si sa per le donne è un bastardo, ma le da il brivido di vivere d’azzardo. Il lunedì è sempre stanco perché ha passato tre nottate in bianco festeggiando con il branco).

Non si stabilisce con nessuna donna in particolare perché non vuole che lo incateni e gli impedisca di fare ciò che vuole (è strambo, la sua giornata è una corrida. Crede nella fortuna perché sa cos’è la sfiga. Fatica, non sta in riga, non vuole che gli dica cosa fare nella vita seniorita).

Gli basta aver benzina e poi il modo di divertirsi lo trovano. Sono coloro che animano la serata. Ma pur non avendo quasi nulla, sperano in un futuro diverso. Anche se non si lamentano del presente (siamo la gente quasi sempre al verde, ma in sostanza basta collar la benza poi si parte e ci si arrangia. Portiamo un po’ di volume, diamo colore alla sera. Siam fuori dal comune, siamo gente che spera).

[youtube]bNJYb6003Zc[/youtube]

Categories: Hip pop Musica Recensioni

Tagged as:

matteo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.