Menu Home

Placebo – For what it’s worth

placebo-for-what-its-worth-img

Riecco i Placebo la band capitanata dal front-man Brian Molko dopo 3 anni di silenzio ritorna con un nuovo album e un nuovo batterista, Steven Forrest che sostituisce Steve Hewitt dopo oltre 10 anni di militanza nei Placebo.

Già nel singolo di debutto “For what it’s worth” che fa da apripista a “Battle for the sun” si sente il cambio di line-up, con uno stile più energico e più elaborato. L’album non è ancora uscito, ma già dal titolo si capisce che i Placebo hanno fatto una radicale inversione sulle tematiche trattate nelle loro canzoni.

“Battaglia per il sole” denota un abbandono delle tematiche più dark che da sempre hanno contraddistinto il gruppo inglese. Anche da recenti interviste a Brian Molko si capisce che “i tempi bui” per i Placebo sono finiti e si è aperta un’era di positivismo. Tutto questo sarà vero? Bisognerà attendere ancora qualche settimana per scoprirlo.

“For what it’s worth” comunque è una contraddizione di quanto detto prima, sarà un eccezione?
Le tematiche non sono cambiate dalle solite dei precedenti lavori, certo però è cambiato un po’ lo stile della band, certamente un po’ più “frizzante” che rende la canzone quasi ballabile.

Anche il video non si discosta dai precedenti lavori della band, sempre molto cupi e privi di colore. Incuriosisce che nel video i tre componenti della band risaltano dal buio generale essendo vestiti completamente di bianco. Segnale criptico che le cose sono veramente cambiate? Dal cupo si sia passati alla luce?

Per quanto riguarda l’armonia della canzone i Placebo, come loro solito, hanno utilizzato il minimo indispensabile facendo una canzone identica dall’inizio alla fine, inserendo al suo interno una strana quanto discutibile specie di jingle da videogioco. Si aspetterà l’uscita dell’album per comprendere il reale tanto proclamato cambiamento della band.

Categories: Heavy Metal Musica Recensioni Rock

Tagged as:

matteo

1 reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.