Menu Home

Ladyhawke

ladyhawke2

Questo è il nome d’arte della cantaurtice neozelandese Philippa «Pip» Brown. La sua particolarità è quella di suonare tutti gli stumenti in studio di registrazione. Inoltre è una che fa delle tourneè praticamente il suo stile di vita, è sempre pronta a partire.

Raggiunge il successo nel 2008 con il singolo «Paris is burning», scritto dopo la sua visita a Parigi, ma i suoi inizi la vedono far parte della band Two Lane Blacktop, per poi associarsi a Nick Littlemore e trasferirsi a Sydney, Australia per suonare con i Teenager. La loro canzone «Pony» farà parte della colonna sonora del videogioco Grand Thieft Auto IV.

Il progetto Ladyhawke invece, nasce dalla sua volontà di esprimere se stessa nel modo che le pare più consono e vicino a quella che è la sua personalità. Musicalmente viene spesso paragonata a musicisti anni Ottanta, come ad esempio i Peaches o Cindy Lauper, ai quali anche lei dice di ispirarsi.

Dalla sua biografia possiamo leggere che da piccola è stata di salute molto cagionevole, il che la costringeva spesso a passare da un ospedale all’altro, in certe occasioni la malattia è stata tanto forte che ha rischiato di morire. Siamo ben felici dunque adesso di vederla in gran forma, a dare prova di tutto il suo talento.

Attualmente è impegnata a suonare su molti dei festival che si tengono in giro per il mondo, come il Underage Festival e l’Isle of Weight.

Categories: Musica Pop Recensioni

Tagged as:

matteo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.