Menu Home

Gli anni 60 delle Pipettes

The Pipettes

Era il 2006 e all’improvviso sembrava di essere tornati negli anni 60, quando un gruppo di tre ragazze inglesi ha fatto la sua comparsa sulla scena musicale europea con un look e un sound decisamente vintage.

Si trattava delle Pipettes che con il loro terzo singolo, Pull Shapes, riuscirono a farsi conoscere anche nel nostro paese portando un’ondata di revival di quegli anni appunto sia grazie alla loro musica che grazie al loro look marcatamente retro.

Le tre ragazze, ai tempi Gwenno, Rosay e Becky, indossavano tutte lo stesso modello di abito nelle loro esibizioni, di ispirazione anni sessanta e presentavano dei brani dal tipico sound di quegli anni.
Il loro album di esordio We are the Pipettes esce nel 2006 e ottiene dei buoni piazzamenti nelle classifiche, soprattutto dopo l’uscita del loro terzo singolo.

Sia i testi che la musica delle Pipettes sono abbastanza frivoli, ma le ragazze dimostrano di saperci fare e di conoscere bene quel che fanno, dal momento che tutti i loro brani sono chiari riferimenti a pezzi pop di un certo tipo e di una certa epoca.

Ora come ora, le Pipettes stanno lavorando ad un nuovo album, ma dei componenti iniziali è rimasto solo qualche membro della band, tutti uomini, mentre le tre cantanti sono state tutte sostituite. Una delle nuove Pipettes sarà Ani, sorella di Gwenno, che a sua volta si era unita alla band per sostituire Julia che aveva abbandonato le Pipettes per dedicarsi a un progetto musicale diverso.

Si spera che il nuovo album arriverà presto perché già con We are the Pipettes, le tre ragazze inglesi avevano promesso decisamente bene. Si è ora in attesa di vedere come se la caveranno le nuove leve della band .

Categories: Musica Pop Recensioni

Tagged as:

matteo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.