Menu Home

La soluzione – Fabri Fibra

la soluzione

“La soluzione” è un famoso pezzo del noto Fabri Fibra.
La canzone racconta sia della vita nello spettacolo che parte della sua vita privata. Usa il rap per dire tutto ciò che al momento gli passa per la testa e a un primo ascolto può sembrare insensato. Ma ascoltato attentamente e in modo imparziale ci si accorge che parla di cose vere e reali.

Afferma una verità della realtà attuale, e cioè che ci sono persone disposte a tutto pur di entrare nel mondo della tv e diventare famose. Si pensa che il successo arriva lentamente, invece per lui è arrivato subito tanto che non se lo aspettava cosi presto (voi ferme! Non farle uscire. Queste ti sputano in faccia per andare su chi. Vuoi il successo che ti mette in croce, ma io l’ho già avuto e ti assicuro è stato troppo veloce).

Dice che con i soldi si possono risolvere tutti i problemi, e lui è capace di farlo. Secondo me poi con quei soldi scappa lasciando il poveretto con il suo problema e il portafoglio più leggero (dammi i soldi e ti porto la soluzione, cosa ti manca tranquillo ce l’ho io qua. Questo è il mio disco e lo dedico alla nazione. E come va, e come va, e come va va).

In Italia, soprattutto nelle grandi città, ci sono più straniere che italiani. Ma il tg e i politici hanno tentato per anni di dire l’incontrario. Poi cambiavi canale e vedevi tutte straniere (in Italia ci sono poche straniere, ma guardi la tv e vedi solo straniere. A volte la tv sembra un grosso sedere, più guardi la tv e più si ingrossa il sedere).

Ci sono dei punti in cui parla della vita in periferia, dove molti spacciano e/o fanno uso di droga. Manca il lavoro, ma è anche ormai diventata una specie di tradizione, lo fanno tutti allora lo faccio anch’io (nessuno è perfetto, io faccio l’artista. La droga si trova, tuo figlio l’acquista. La vendono tutti, persino il taxista. Se non te ne accorgi hai problemi di vista).

Ha paura di fare fiasco e di perdere tutti i suoi fans, tornando a essere una persona comune. Sarebbe costretto a tornare nei “bassifondi” dov’è cresciuto e di cui parla nei suoi pezzi (e chiedo scusa, non voglio disturbare. Ma è vero che preghi prima di cantare. Io rispondo si, non c’è niente di male in fondo. Perché ho paura di toccare di nuovo il fondo).

Ma adesso è diventato famoso e molte delle sue paure si sono volatilizzate. Ora scrive le sue canzoni con molta facilità riscuotendo un’enorme successo. E prende in giro gli esordienti e i cantanti alle prime armi, com’era lui fino a poco prima (ogni mio disco è una rapina, ho scritto le canzoni il giorno prima. Ho fatto di tutto per andare in cima, a te invece no esce neanche una rima)

Categories: Hip pop Musica Recensioni

Tagged as:

matteo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.