Menu Home

lei, lui e lei – Biagio Antonacci

lei, lui e lei

La canzone parla di una persona che non sa decidere tra un uomo e una donna. È consapevole di dover per forza prendere una decisione prima o poi. Questa situazione va bene per adesso ma in futuro diverrà sempre più difficile gestirla.

La protagonista pensa, ha in mente sempre due persone e non riesce più a nasconderlo. Cerca di vedere i difetti di queste due persone prendere una decisione. L’uomo non si laurea perché non ha tempo per studiare (lei, tutto il giorno pensa a lui, a lei… lei, non riesce più a nascondere… lui, si dovrebbe laureare però… però ha sempre qualcosa da fare… studiare, studiare, studiare… come fa?).

Quindi la protagonista ha deciso che è meglio l’altra persona, la donna, per condividere una vita insieme. Ma lui la aiuterebbe meglio a crescere. Proprio perché non prende una decisione sa che entrambi l’abbandoneranno, la lasceranno sola (lei, preferisce lei per vivere… lui, preferisce lui per crescere… lei, tutto il giorno ad insegnare… la notte la passa da sola… ne lui e ne lei la consola… cosa c’è?).

Però lei in verità non vorrebbe scegliere tra uno dei due ma sa che deve farlo. E sa anche che per farlo deve vivere con ciascuno di loro (sai che devi scegliere… ma vuoi morire. Sai che devi viverli… se vuoi capire).
Quando la protagonista pensa all’uomo, lo vede come il sole e quando piove pensa a lui. Si vergogna di tutto questo ma non può fare a meno che cercare la donna (lei, quando pensa al sole pensa a lui… lei, quando piove, piove insieme a lui… lei si vorrebbe vergognare mentre invece si vive, si lascia lentamente portare a cercare… ovvio lei).

Lui però ormai non studia più e lei rimarrà sola. Lui torna nel suo paese d’origine, la Sicilia, e lei passa l’estate da sola (sai che questa estate resti sola… sai che lui ha smesso di studiare… e quindi torna giù in Sicilia per sempre… e lei si fa vacanze dove non c’è gente).

Adesso la decisione non l’hai presa tu ma l’ha fatto il destino al tuo posto. Ti sei resa conto che tu puoi decidere per te stessa ma non puoi imporre agli altri la tua decisione (vedi come van le cose in questa vita? Ma ti sembrava di poter decidere per loro… ma… ne lui ne lei avrebbero capito e lascia che il destino ti abbia anticipato…).

Categories: Musica Pop Recensioni

Tagged as:

matteo

1 reply

  1. Bossa nova (in portoghese “voce nuova”, ma nel gergo urbano brasiliano, alla lettera, “nuovo pallino” ossia particolare fissazione) è un genere musicale, nato in Brasile alla fine degli anni ’50, che trae origine dal samba, in particolare nella forma detta samba canção e, in genere, dalla tradizione musicale brasiliana. È ispirato culturalmente dalla “rive gauche” francese, dalle atmosfere minimaliste di certa musica europea e statunitense dell’epoca, ma soprattutto, dalla atmosfera di rinascita economica e nazionalista del Brasile di Juscelino Kubitschek.
    Trio de Janeiro Group propone dei brani della tradizione brasiliana in un veste moderna con accenti jazz. Bellissimi i suoni..gli arrangiamenti. Da corcovado alla ragazza de Ipanema.
    Produce il cd di questo gruppo, Gianni Gandi e Pietro Fotia su etichetta discografica Mediterraneos Production

    http://www.youtube.com/watch?v=OkRsN1OfSlg

    http://www.believedigital.it/albums/102843,reflessos-de-rio.html

    www.myspace.com/mediterraneosproduction

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.