Menu Home

Can’t Be Tamed ovvero Miley Cyrus rinnega Hannah Montana

CantBeTamed-MileyCyrus

Fino a poco tempo fa Miley Cyrus e Hannah Montana erano quasi interscambiabili non solo nella finzione dei telefilm Disney ma addirittura nella realtà, una realtà dove Miley rimaneva comunque una ragazzina appena teenager e Hannah il suo alter ego sul palco.

Ora, invece, il messaggio della nuova Miley Cyrus alle prese con l’ultimissima stagione di Hannah Montana, è ben chiaro: Miley è Miley e Hannah è decisamente morta.

Il messaggio ci arriva chiarissimo con l’ultimo brano di Miley Cyrus e ancora di più con il suo singolo Can’t Be Tamed. Un singolo che si discosta dal mondo ovattato e patinato della Disney non solo perchè non è legato al nome di Hannah Montana ma soprattutto perchè non potrebbe essere più diverso dalla finta star creata dalla Disney.

Can’t Be Tamed sembra essere un brano autobiografico sulla nuova Miley Cyrus: una Miley Cyrus che si presenta come una giovane donna decisa e sicura di sé, ma soprattutto indipendente. Nella canzone, infatti, Miley dice ai suoi ascoltatori che non è possibile domarla dal momento che tutto deve andare secondo quanto decide lei. Insomma, dimenticatevi l’immagine acqua e sapone della piccola Miley perchè quella nuova sembra essere sempre di più una diva tendente a delle sonorità dure e lontanissime dal pop adolescenziale a cui ci la Disney ci aveva abituati finora.

Anche musicalmente, infatti, Can’t Be Tamed è molto più vicino ad un brano di Britney Spears o qualunque altra star del momento, ma lontana anni luce da quelli della giovane Miley che la Disney ci aveva fatto conoscere, un piccolo fenomeno pop che aveva saputo conquistare migliaia di ragazzine in tutto il mondo. Resta da vedere se proprio loro accetteranno la crescita tanto radicale del loro idolo.

Categories: Musica Pop Recensioni

Tagged as:

matteo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.