Menu Home

Ricordati di me – Antonello Venditti

Il protagonista della canzone chiede alla donna che ama di pensarlo e di amarlo. Almeno oggi che non ha niente di meglio da fare e che fuori il tempo è brutto e piove. Lui finge, cerca di auto convincersi di non amarla. Che tra loro non c’è nessun sentimento sincero (ricordati di me, questa sera che non hai da fare e tutta la città è allagata da questo temporale. E non c’è sesso e non c’è amore, ne tenerezza nel mio cuore).

Ta loro non ci può essere una storia neanche se solo di sesso. Perché non riesce ad andare a letto con una persona se non la ama. Gli sembra di ingannarla (sanno già volare, e non c’è sesso senza amore. Nessun inganno nessun dolore, e vola l’anima leggera).

Lui la ama ma il suo sentimento non è corrisposto. Quindi soffre per lei, perché lei non lo ama (e sono niente senza amore, sei tu il rimpianto e il mio dolor che come il tempo mi consuma).

Per lui lei è unica e non c’è nessun’altra oltre a lei. Vuole che lei lo chiami, si faccia sentire e gli dimostri che a lui ci tiene (lo sai o non lo sai che per me sei sempre tu la sola. Chiama quando vuoi, basta un gesto forse una parola).

Spera che lei non si scorderà mai di lui e di tutto quello fatto insieme. Di com’era lei quando ancora lo amava o almeno fingeva di amarlo (ricordati di me, della mia pelle. Ricordati di te com’eri prima, il tempo lentamente ti consuma).

Lei non prova niente. Non lo ama ma non vuole nemmeno solo sesso. È spietata con lui e maltratta i suoi sentimenti. Non si innamora facilmente, sembra non essere capace di provare questo sentimento (ma non c’è sesso e non c’è amore, ne tenerezza nel tuo cuore che raramente si innamora).

[youtube]QsTh_dKwx5I[/youtube]

Categories: Musica Pop Recensioni

Tagged as:

matteo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.