Menu Home

Justin Timberlake – “Cry Me A River”

justin-timberlake-cry-me-a-river

Justin Randall Timberlake inizia la sua carriera in Europa con il gruppo N’Sync nel 1996 con il loro primo album *NSYNC che ha venduto più di 11 milioni di copie.
Lascia il gruppo però per proseguire con la sua carriera da solista e nel 2002 presenta agli MTV Video Music Awards il suo primo singolo “Like I Love You” che anticipa il suo primo album solista “Justified” le cui influenze R’n’B ed Hip-hop vengono acclamate dalla critica.

Ma il cantante oltre che un bravo cantautore è anche un buon attore, ottimo ballerino, noto produttore musicale e televisivo e recentemente anche stilista e conduttore televisivo.
Solo con la sua carriera da solista ha venduto oltre i sedici milioni di dischi e più di ventisette milioni di singoli.

Justified” contiene in tutto 14 tracce inedite alcune delle quali in collaborazione con altri noti artisti : “Señorita” con il Rapper Pharrell Williams, “Like I Love You” con The Clipse, “(Oh No) What You Got”, “Take It From Here”, “Cry Me A River” featuring Timbaland, “Rock Your Body”, “Nothin’Else”, “Last Night”, “Still On My Brain”, “(And She Said) Take Me Now” con la collaborazione di Janet Jackson e Timbaland, “Right For Me” insieme a Bubba Sparxxx, “Let’s Take A Ride”, “Never Again” e “Worthy Of”.

I singoli estratti da quest’album tra il 2002 e il 2003 sono “Like I Love You”, “Cry Me A River”, “Rock Your Body” nel cui video Justin abbandona l’aria da bravo ragazzo e si ripresenta con un look totalmente nuovo e diverso da ciò che era la sua immagine precedente, più curato con i capelli corti e orecchini brillanti alle orecchie, ed infine la sensuale “Señorita” che vede la partecipazione anche nel video musicale di Pharrell.

Cry Me A River” è il secondo singolo estratto da “Justified” ed è subito un successo acclamato, il brano è dedicato all’ex-fidanzata di Justin Britney Spears, il testo infatti gira attorno alla rottura della relazione con la reginetta del pop. La canzone vede la collaborazione con Timbaland che è il produttore del brano. Questo pezzo ha fatto vincere a Justin un Grammy Award come “Best Male Performance Pop” nel 2004.

Nel video della canzone Justin è impegnato a pedinare questa fantomatica ragazza che è molto somigliante a Britney Spears, le suggestive parole dell’inizio del brano “You were my sun, you were my earth”, “eri il mio sole, eri la mia terra” lasciano appunto spazio alla delusione del ragazzo sulla storia fallita per la quale la ragazza dovrà piangere “fiumi di lacrime” per lui.

Categories: Musica Pop Recensioni

Tagged as:

matteo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.