Menu Home

Donne

donne

“Donne” è un famoso pezzo del noto Zucchero.
Quasi tutti i cantanti dedicano le proprie canzoni ad una donna in particolare, sua essa la fidanzata la moglie la ex e in alcuni casi anche la madre.

In questo caso il cantante ha voluto dedicare una canzone a tutte le donne, perché tutte sono speciali. Alcuni potrebbero pensare che chi ha scritto questa canzone è gay. Io non lo penso. Fa sentire una donna sola, una donna speciale per cui vale la pena scrivere una canzone.

Gli uomini che danno del finocchio a Zucchero per questo pezzo, o sono gelosi o della vita e di cosa vuole una donna non hanno capito nulla. Una donna apprezza l’essere apprezzata da un uomo. L’uomo deve essere virile, forte, tutto quello che volete, ma anche dolce e sensibile. E questo non fa di lui un finocchio.

Zucchero considera tutte le donne e le classifica a seconda del loro stato d’animo, modo di reagire. E non le divide tra belle e brutte. Apprezza quello che c’è dentro di loro, non fuori.

Ci sono donne tristi per diversi motivi: quelle che hanno avuto un’avventura fine a se stessa (donne ad un telefono che non suona mai), donne lasciate magari perché aspetta un figlio non desiderato dal padre (donne allo sbando senza compagnia). E ancora chi reagisce (le vedi camminare insieme, sotto il sole) e chi invece non reagisce (nella pioggia).

Donne, o meglio ragazzine, che sognano perché ancora troppo giovani per conoscere la vita, molto diversa dai sogni e dal principe azzurro sperato (negli occhi hanno gli aeroplani per volare ad alta quota, dove si respira l’aria e la vita non è vuota).

Una canzone cosi fa sentire a una donna abbandonata che qualcuno le è accanto. E anche se vicino a lei non c’è nessuno, magari questo la può aiutare a reagire al dolore, perché molte da sole non ne hanno la forza.

Categories: Musica Pop Recensioni

Tagged as:

matteo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.