Menu Home

Non me lo so spiegare

non-me-lo-so-spiegare

“Non me lo spiegare” è un famoso pezzo del noto Tiziano Ferro.
La canzone è drammatica. Infatti parla dei sentimenti di una persona quando perde l’amata. Si ricorda quello che faceva con lei, ma soprattutto di quello che succedeva intorno a lui (l’aria che tirava, l’orologio che non girava, lei che toglie le sue mani calde, l’atmosfera notturna).

Cose banali, ma che se c’era lei sembravano importantissime. Avevano un significato speciale, come l’orologio che la fissava come faceva lui. Ma poi, per un motivo sconosciuto, si lasciarono. Forse perché lui non le esprimeva i propri sentimenti (io non piango mai per te, non farò niente di simile), cosa che alla maggior parte delle donne piace.

Ma forse la frase ha un diverso significato. Infatti il verbo è al presente. Quindi probabilmente con questa affermazione vuole dire che adesso non piange per lei, non piange perché si sono lasciati. Non vuole soffrire per la storia finita.

Adesso lei ci prova, ma lui la respinge (si lo ammetto un po’ ti penso, ma mi scanso, non mi tocchi più). Quindi probabilmente si sono lasciati perché lei lo ha tradito e lui, la desidera, ma non ne vuole più sapere niente di lei, non l’ha perdonata.

Però forse si stanno per lasciare. Lei lo vuole mollare, ma lui non vuole concludere la storia con lei (ma vuoi dirmi come questo può finire). Anche a lei lui manca (mi ricordi che rivivo in tante cose… case, libri, auto, viaggi, fogli di giornale) e non vorrebbe che la storia finisse. Oppure è lui che lo pensa.

Mi sto contraddicendo da solo, ma la canzone può veramente avere tanti significati diversi, solo Tiziano Ferro sa veramente qual è quello giusto. Io, come tutti, posso solo ipotizzare, ma non saprò mai se il mio pensiero esprime il vero significato della canzone.

Quindi ragazzi non permettete agli altri di dirvi che il vostro pensiero è sbagliato, ma non dite neanche agli altri che l’opinione esatta è la vostra.

Categories: Musica Pop Recensioni

Tagged as:

matteo

1 reply

  1. Io invece credo che sia dedicata al padre magari che l ha abbandonato. .rivivo in tante cose quindi qualcuno che li ha lasciati e i ritagli di giornale che le permettono di sognare solo una mamma può fare questi gesti ma magari è solo una mia impressione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.