Menu Home

Alexia: Gli occhi grandi della luna, finalmente un giudizio che riguarda un’artista compatriota

gli-occhi-grandi-della-luna

Una cantante diventata meteora, cioè in senso figurato, fugace, sparita dalle scene che sembra essere tornata a fare musica.

Al suo tempo si è guadagnata la fama con la sua grinta, bellezza e bravura potendogli solo augurare di tornare nelle classifiche internazionali con qualche nuovo lavoro, chissà già in cantiere, ma in attesa che ciò si verifichi, passo alla recensione del suo settimo e penultimo album.

Allegro ed effervescente, fine e melodioso sono quattro parole che già basterebbero a far comprendere al lettore e a descrivere questa raccolta, nella quale viene affermato il suo cambiamento che funziona dalla Dance al Pop, Soul e Funky.

A proposito dell’ultimo genere, la prima traccia che apre le danze è intitolata Funky al Cuore, ritmica e gioisa. Quella che sento come Se te ne vai così sono due brani ispirati da vicende personali e con una pizzico di tristezza rispetto alla prima citata ma sempre accompagnate dal ritmo di cui è capace questa ragazza e per il quale è conosciuta.

Il Funky non viene abbandonato ritrovandocelo con Brutta notizia, ma più che brutta notizia se volessimo usare per allusione il titolo, questa è una bella notizia perché dà ancora l’ennesimo risultato positivo anche a questa canzone.

E’ il momento di spedere qualche parola sulla traccia che nomina l’album. Dal testo emerge la voglia di seguire le cose in cui si crede fortemente con decisione. Se si ha un sogno è giusto impegnarsi a seguirlo ed è soggettivo se ne valesse la pena, nella legalità e anche se qualunque cosa possa ostacolare, sono di questo avviso e concludendo, posso solo che consigliare questo CD.

Categories: Musica Pop Recensioni

Tagged as:

matteo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.