Menu Home

Fastball – “Little White Lies”

fastball1

Finalmente dopo 10 anni di assenza dalle scene, è usicto il quinto studio album di questa band di Austin, Texas. La loro particolarità negli anni novanta era lo stile power pop-rock che avevano, il che li rendeva piuttosto nuovi nel panorama musicale di allora. Con l’ultimo album hanno preso una direzione leggermente diversa, suonano un rock più melodico e meno power, anche se con un timbro loro, abbastanza riconoscibile.

Questo album è di ascolto molto piacevole, è un rock da “viaggio in macchina” direi, meno energico e dinamico dei pezzi degli anni ’90, ma non ha sicuramente deluso gli amanti di un power più orecchiabile e leggero. Agli esordi hanno attirato l’attenzione del pubblico per il suono tra il moderno ed il vintage che li contraddistingueva, tanto che non si capiva bene come collocarli, era una musica atemporale.

Il singolo “The way” del 1997 li ha fatto diventare famosi globalmente, entrò nella classifica Billboard’s Modern Rock e vi rimase per ben sette settimane consecutive. Quello dopo invece “Out of My head”, ci rimase per 29 settimane nell’Adult Top 40. L’album “All the pain money can buy”, gli ha fatto ottenere due nominazioni per i Grammy awards ed una nomination per i MTV Video Music Awards.

Categories: Musica Recensioni Rock

Tagged as:

matteo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.